15 MAGGIO SAL DAY AL REBAUDENGO

unnamed

SAL DAY, una giornata per guardare insieme al futuro

Il 15 maggio si terrà il SAL DAY, giornata che celebrerà l‘attività di accompagnamento e orientamento al lavoro offerta agli allievi dei Corsi di FP da parte degli Sportelli orientativi di ogni singolo CFP salesiano. In questa giornata, i ragazzi avranno modo di confrontarsi con personalità del mondo del lavoro ed autorità politiche, e ascoltare testimonianze privilegiate di ex allievi che hanno scelto di diventare imprenditori. L’evento si inserisce all’interno del Progetto Servizi Al Lavoro (SAL) della Federazione CNOS-FAP – Salesiani per il lavoro, che si concretizza sul territorio nazionale, grazie alla presenza di appositi Sportelli, che forniscono un supporto ai giovani nell’ambito della ricerca o della ricollocazione occupazionale, candidandosi al ruolo di trait d’union tra domanda e offerta di lavoro.
(dal sito del CNOSFAP Nazionale)

Giornata dei CFP Salesiani Piemontesi a Cascine Vica

Il 22 Aprile scorso il Centro di Formazione Professionale di Torino Rebaudengo, con 400 allievi, si è recato a Cascine Vica, per la Giornata dei CFP Salesiani Piemontesi. I ragazzi presenti alla manifestazione salesiana erano circa 2400.
Allegria e gioco , le parole chiave della giornata!
Ecco alcune delle immagini… in anteprima mondiale ;O)

Settore Automotive CFP Rebaudengo Primo Classificato al TechPro² Award del 2014!

concorsicnosfap2015MI

Quest’anno, nel mese di Maggio, all’EXPO 2015, tornano i Concorsi Nazionali dei Capolavori dei Settori Professionali del Cnos Fap.
Vai al sito ufficiale della manifestazione per ulteriori info.

Lo scorso anno il primo classificato al TechPro² Award 2014 proveniva dal Cnos Fap di Torino Rebaudengo.

Chi vincerà quest’anno? Forza ragazzi, che vinca il migliore!

Bando “Scegli tu il futuro del Pianeta” all’Expo 2015

bozza_depliant_CNOS_FAP (2)_nuovo_Pagina_1.preview

EXPO 2015 vedrà la partecipazione di tutti i Salesiani e, in particolare, della Federazione CNOS-FAP che intende questo evento un’occasione importante per far riflettere gli allievi dei CFP sulle responsabilità da assumersi nei confronti del nostro Pianeta. Per questo motivo ha indetto un Bando nazionale rivolto ai CFP per la realizzazione di capolavori riguardanti le tematiche: l’energia, il cibo, l’acqua, il riciclaggio, l’ambiente.

Schneider Electric e Salesiani, una collaborazione che continua all’ EXPO 2015

La collaborazione fra Salesiani e l’impresa energetica Schneider Electric è attiva da molti anni, in diversi Paesi del mondo, nell’ambito della Formazione, della Solidarietà e dell’Energia. Presso la Casa Don Bosco all’Expo Milano 2015, “Educare i giovani, energia per la vita”, la collaborazione tra i due enti sarà più attiva che mai, dato che la Schneider Electric ha donato l’intero impianto elettrico della struttura.

di Andrés Felipe Loaiza, SDB

SPORTELLO SAL – Sede di Torino Rebaudengo

Cfp Rebaudengo

Cfp Torino- Rebaudengo

COSA SONO GLI SPORTELLI SAL?

Gli sportelli Servizi Al Lavoro (SAL), presenti nei Centri di Formazione Professionale della Federazione CNOS-FAP, offrono la possibilità alle persone in cerca di una opportunità lavorativa di essere accompagnate e guidate nella loro ricerca con il supporto della figura di un Operatore dell’Orientamento. Il servizio erogato verrà attuato attraverso una nuova metodologia di accompagnamento al lavoro che prevede a partire da un primo colloquio e successive fasi di consulenza la valutazione delle competenze e potenzialità del candidato con lo scopo di ottimizzare e facilitare il processo di un inserimento lavorativo che sia soddisfacente per le persone e per le aziende. Nel contempo gli sportelli Servizi Al Lavoro (SAL) della Federazione CNOS-FAP garantiscono attività di supporto alle aziende attraverso azioni che possano favorire la produttività delle imprese stesse, attraverso lo sviluppo ed il miglioramento delle competenze (organizzative, gestionali, trasversali, tecnico-professionali) dei dipendenti coinvolti nell’intervento. Il principio ispiratore del CNOS-FAP Servizi Al Lavoro per le aziende è la promozione dell’occupazione e della crescita sociale e professionale delle persone, con particolare attenzione all’inserimento dei giovani e dei soggetti in possesso di qualifiche professionali maggiormente richieste dal mercato del lavoro.

SERVIZI OFFERTI

L’Associazione CNOS-FAP – Centro Nazionale Opere Salesiane – Formazione Aggiornamento Professionale – fin dalla sua costituzione, nel 1978, è impegnata nella progettazione ed erogazione di servizi di formazione iniziale, superiore, continua, apprendistato, formazione aziendale, orientamento professionale, accompagnamento al lavoro, assistenza e consulenza all’imprese per la stesura di piani formativi aziendali. In particolare:

CNOS-FAP promuove l’occupazione e la crescita sociale/professionale delle Persone, con maggiore attenzione all’inserimento dei Giovani e degli Adulti in possesso di qualifiche professionali maggiormente richieste dal mercato del lavoro.
CNOS-FAP garantisce un’ampia e puntale informazione sui servizi offerti, sulle procedure e sulle regole di erogazione dei servizi attraverso il sito: www.cnos-fap.it
CNOS-FAP considera la qualità del servizio erogato come fattore primario, attraverso un continuo e costante monitoraggio delle attività erogate e della professionalità degli Operatori/trici.
CNOS-FAP favorisce la collaborazione con altri Soggetti pubblici e privati per lo sviluppo di una rete territoriale dei servizi per il lavoro al fine di fornire soluzioni adeguate ai bisogni professionali locali.
CNOS-FAP attualizzando l’esperienza di Don Bosco e dei Salesiani, assolve – senza scopo di lucro – ad un impegno sociale:
• promuovendo la dimensione educativa, culturale e solidale del lavoro umano;
• soddisfacendo la domanda formativa che, nella attuale fase storica, emerge fortemente da Giovani e Adulti in cerca di inserimento occupazionale, ma anche dai Lavoratori coinvolti in processi di riqualificazione;
• attivando iniziative di orientamento al lavoro per contrastare il rischio di marginalità professionale e sociale delle Persone;
• promuovendo l’attivazione di specifici sportelli di “servizi al lavoro” per rispondere alle esigenze delle Aziende e dei Lavoratori.

SERVIZI ALLA PERSONA

Le attività erogate dagli sportelli “Servizi al Lavoro” promossi dalla Federazione CNOS-FAP per le persone riguardano:

INFORMAZIONE: sostenere l’utente nell’acquisire informazioni utili nell’orientarsi e promuoversi nel mercato del lavoro e presentare i servizi offerti dalla rete regionale/nazionale pubblico e privata.
ACCOGLIENZA – PRIMO FILTRO e/o PRESA IN CARICO DELLA PERSONA: garantire all’utente la possibilità di essere preso in carico mediante un primo colloquio individuale.
ORIENTAMENTO PROFESSIONALE: sostenere l’utente nella costruzione e definizione di un percorso personalizzato utile a promuovere attivamente il suo inserimento o il reinserimento nel mondo del lavoro o a migliorare la sua posizione nel mercato del lavoro.
CONSULENZA ORIENTATIVA: sostenere l’utente che necessita di servizi di supporto per l’individuazione dell’obiettivo professionale, al fine di definire il percorso personalizzato utile a promuovere attivamente l’inserimento o il reinserimento o a migliorare la posizione nel mercato del lavoro.
ACCOMPAGNAMENTO AL LAVORO: supportare l’utente nella ricerca di un impiego e nelle attività correlate all’inserimento lavorativo o derivanti dalla necessità di migliorarne l’occupabilità ai fini dell’inserimento al lavoro mediante misure di formazione, tirocinio, stage, ecc.
INCONTRO DOMANDA/OFFERTA DI LAVORO: sostenere e agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, accompagnando il lavoratore verso un impiego, offrendo una risposta efficace sia al bisogno di collocazione lavorativa degli utenti, sia alle necessità professionali delle aziende.

SERVIZI ALLE IMPRESE

Le attività erogate dagli sportelli “Servizi al Lavoro” promossi dalla Federazione CNOS-FAP per le aziende riguardano:

1. La formazione “su misura”, consistente nella:
rilevazione dei fabbisogni professionali delle Imprese e definizione di processi di adeguamento delle competenze professionali delle Lavoratrici e dei Lavoratori;

stesura ed erogazione di percorsi di formazione continua per il miglioramento delle performances aziendali;

accompagnamento alla redazione di piani formativi personalizzati in ambito di apprendistato.

2. La valorizzazione e lo sviluppo delle risorse umane, declinabile come:

promozione dell’inserimento lavorativo di Giovani ed Adulti in possesso di qualifiche e qualificazioni professionali, mediante processi di selezione dei profili professionali;

attivazione di tirocini di formazione/orientamento o di inserimento/reinserimento lavorativo;

elaborazione di progetti di coaching aziendale, gestione delle risorse umane e definizione dei profili di carriera.

3. La consulenza aziendale, configurabile come assistenza ai Datori di lavoro per/e nell’applicazione delle normative inerenti le facilitazioni all’inserimento lavorativo e la fruizione di eventuali misure di accompagnamento.

4. L’incontro domanda/offerta di lavoro attraverso:

scouting e promozione nei confronti delle Imprese;

promozione degli inserimenti lavorativi in modalità di apprendistato.

DOVE SIAMO:
Sportello – CFP Torino Rebaudengo

C’era una volta (e ci sara’ ancora) la Formazione Professionale Salesiana a Torino.

Schermata 2014-10-10 alle 11.51.48Ancora una volta la formazione professionale salesiana guarda avanti. E per farlo rivolge lo sguardo indietro, alle sue radici.

Al Centro di Formazione Professionale Rebaudengo l’anno formativo è cominciato. Circa trecentocinquanta allievi hanno iniziato il nuovo anno con entusiasmo e allegria, così come Don Bosco insegna.
Le classi seconde e terze hanno trascorso un paio di giorni di preparazione sia umana sia formativa presso il Fortino di Santa Chiara, mentre le classi prime, come di consueto, hanno vissuto una giornata di orientamento ed accoglienza al Colle Don Bosco, la’ dove tutto ebbe inizio.

Nel bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco, in una Torino Città Metropolitana che sempre più ha bisogno di guardare al futuro, si apre l’anno formativo parlando di tradizione e innovazione.

Innovazione e tradizione. Un tema caro a Don Bosco ed ai Salesiani, che sanno bene che il futuro si fonda sulle propria storia e radici. Quasi duecento anni di esperienza tradotti In un’azione quotidiana concreta ed efficace in una Torino che ancora una volta sembra chiedere ai Salesiani di rinnovare la propria missione: accogliere, orientare, formare e introdurre al mondo del lavoro, con una particolare attenzione ai giovani ma anche agli adulti disoccupati, agli ultimi e ai più poveri. Nel solco del metodo preventivo di Don Bosco, che guardava ai giovani con cuore amorevole e sempre rivolto al loro futuro sia umano sia professionale.

Nell’ottica dell’interscambio e della condivisione tra le sedi torinesi del CNOS FAP, l’ente di formazione professionale salesiana, anche quest’anno i centri Rebaudengo, ValdoccoAgnelli ospiteranno tre momenti di festa e di riflessione comune, in cui gli allievi e i formatori salesiani si potranno confrontare con il mondo del lavoro e quello della politica.

Il primo appuntamento, l’inaugurazione dell’anno formativo, si terrà nella mattina di venerdì 17 ottobre 2014 al centro Rebaudengo, in piazza Rebaudengo 22.

L’incontro al Rebaudengo vuole essere un momento di confronto, di sport e di festa fra i ragazzi e i formatori.
Con questo appuntamento si vuole rendere gli allievi protagonisti, far conoscere alle autorità politiche il lavoro svolto dalla formazione professionale salesiana a Torino, dare visibilità ad aziende come Heidenhain, Schneider Electric e molte altre, che collaborano con questa realtà.

È prevista nella mattinata una tavola rotonda con la presenza del vicesindaco di Torino Elide Tisi e dell’assessore Gianna Pentenero, dal tema “Tecnologia: tra innovazione e tradizione“, che precederà l’inaugurazione di un nuovo macchinario, una macchina utensile a controllo numerico che servirà ad arricchire le attrezzature del Centro di Torino Rebaudengo

A moderare gli interventi sarà Maria Teresa Martinengo, giornalista de La Stampa di Torino.

In cortile con don Bosco

Formazione Professionale Salesiana

Formazione Professionale Salesiana


Ancora oggi dopo duecento anni di storia, il cortile di Don Bosco diverte ed educa grandi e piccoli
Festa di fine anno al Rebaudengo: messa, freestyle, giochi di strada, zucchero filato, bancarelle e molto di più.

In una serata di Giugno, proprio nel cortile di Don Bosco della nostra scuola, si sono alzati al cielo tante risate, tanti brindisi, tante emozioni e anche qualche preghiera. Passeggiando per il cortile, durante le prime ore dei festeggiamenti, mi soffermavo ed osservavo come, in quell’affollatissimo cortile, si stesse esaudendo il sogno di Don Bosco. Un vero clima di famiglia: formatori allievi e genitori complici, sintonizzati sulla stessa frequenza. Vedevo cuori innamorati che stavano vivendo, quasi come in un incantesimo, il clima di vera famiglia che si respira nelle case Salesiane. Un passo dopo l’altro, come in una piccola piazza di paese. I volti sorridenti mi arricchivano l’anima e le fatiche erano ormai un lontano ricordo. Ecco….. questo è ciò che si prova a conclusione di un faticoso anno di lavoro insieme ai ragazzi. Il clima di festa è il frutto delle fatiche e dei traguardi raggiunti con e per i ragazzi. Ogni anno, a tarda sera, a conclusione di tutto, mi ritrovo a pensare che questo nasce da colui che da sempre ha lottato per prendersi cura di ciascun ragazzo: Don Bosco!

Terza Tappa – Il CFP Rebaudengo gioca fuori casa contro le compagini dell’ Agnelli e del Valdocco

Schermata-2014-05-26-alle-08.49.32

La Formazione Professionale Salesiana a Torino si muove. Come il tram n. 4 attraversa il cuore della città.
Come il tram è cosa quotidiana, di tutti i giorni; come il tram è accessibile a tutti.

Così il 20 settembre 2013 i Centri di Formazione Professionale Salesiana di Torino hanno iniziato un percorso di riflessione con le Aziende ed Amministratori Pubblici, collegato alle tematiche delle opportunità di lavoro per i Giovani: soprattutto di quelli che frequentano i CFP CNOS-FAP “affinchè possano capire ed apprezzare l’opportunità che hanno nel frequentare questo tipo di attività nel contempo formative ed educative’ dichiarano i Direttori delle Sedi Operative di “Agnelli”, “Rebaudengo” e “Valdocco” in quanto
“Don Bosco desiderava che i suoi giovani andassero a testa alta perché avevano un’istruzione ed un mestiere”.
Ognuno dei tre incontri previsti (appunto “le tre fermate”) è stato programmato alternando momenti di svago ad altri di approfondimento e dibattito: così, anche il 28 maggio, per la “terza fermata’, i ragazzi si affronteranno in un triangolare di calcio, cui seguirà l’incontro con l’ArciVescovo di Torino, Mons. Cesare Nosiglia, e il Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Torino, Dr. Antonio Saitta, accolti dal Direttore dell’”Istituto Edoardo Agnelli”, Don Enrico Stasi, neo Ispettore dei Salesiani di Piemonte, Valle d’Aosta e Lituania: gli ospiti si confronteranno con gli Allievi dei tre CFP CNOS-FAP torinesi, affrontando i temi
dell’accoglienza nella società interculturale e multirazziale, delle competenze professionali e dell’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.
Non a caso quest’ultimo incontro vedrà anche coinvolte, sul tema dell’occupazione, le Aziende che in questi anni hanno supportato la formazione professionale salesiana nelle attività di stage e tirocinio nonché nell’affiancamento didattico per rendere la formazione professionale coerente con le istanze del mondo del lavoro.
Aziende ed Allievi si conosceranno reciprocamente, nell’ottica di opportunità di lavoro che forniscano speranze concrete di futuro lavoro; un futuro nel quale la Formazione Professionale salesiana crede ancora, perché il lavoro è una garanzia per i Giovani.

Programma

ore 8.30: Arrivo dei Giovani provenienti dalle Sedi Operative di “Rebaudengo” e “Valdocco”.
ore 9.00: “LA BELLA”; triangolare di calcio.
ore 11.00: Teatro Agnelli, incontro con il Vescovo di Torino ed il Presidente della Provincia.
ore 12.15: Pizza, rinfresco ed aperitivo.