Qui Reba: Missione castagnata!

Un momento di festa al Rebaudengo! Oggi abbiamo trascorso una bella giornata con i nostri ragazzi. I colori dell'autunno e le foglie ci hanno accompagnato ed hanno incorniciato la Castagnata del Reba: un'esperienza davvero bella nella sua semplicità e vivacità. Passano gli anni ma don Bosco rimane e ci regala sorrisi attraverso i volti dei ragazzi che continuano ad entrare nella sua casa. La Castagnata è da sempre un momento di gioco e di allegria, come da tradizione. Le lunghe passeggiate che don Bosco faceva con i suoi giovani si sono trasformate, qui da noi al Reba, in giochi a stand per settore nei nostri cortili. Fermarsi a guardare, con i suoi occhi, tutti questi ragazzi é ricchezza pura! Ciascuno di loro ha una propria storia, hanno dei talenti da scoprire e far fruttare (come ci ha insegnato il Vangelo, letto questa mattina) ed accompagnarli per una parte di questo cammino di scoperta è un bene prezioso per noi educatori. Grazie caro don Bosco... grazie per queste giornate e per i giovani che ci affidi ogni giorno. IMG-20171025-WA0000

Buone vacanze a tutti!

image Hey Raga, Il Reba e tutti i formatori del Centro di Formazione Professionale vi augurano di cuore buone vacanze! Vi aspettiamo a Settembre carichi e riposati pronti per ripartire. La segreteria del nostro Centro di Formazione riaprirà al pubblico il 7 Settembre.

Gente allegra il ciel l’aiuta

28 Ottobre 2015... anche oggi l'allegria ha trionfato! I ragazzi di Don Bosco: protagonisti principali di una storia che continua! Circa trecento giovani, al CFP Rebaudengo, sono scesi in cortile per far festa. Sin dalla mattina, al Rebaudengo, si respirava il clima di festeggiamenti. Le prove di canto, la S.Messa, il teatro con la presentazione degli stemmi di corso e poi via ai preparativi per montare gli stand. Quattordici gli stand interamente pensati e realizzati dai nostri ragazzi: dei veri talenti creativi!!! Il tempo è trascorso velocemente e siamo giunti alla fine del pomeriggio; in serbo l'ultima sorpresa della giornata: tutti insieme per mangiare le castagne, cotte con maestria da alcuni formatori ed allievi. Momenti come questi ci ricaricano e spronano nel continuare a credere che camminare sulle orme di Don Bosco sia la strada giusta. Parafrasando Don Bosco "non basta amarli bisogna che loro sappiano di esserlo", mi vien da pensare che sia proprio attraverso questi momenti che ciò si realizza. IMG_9830 IMG_9901

Giornata dei CFP Salesiani Piemontesi a Cascine Vica

Il 22 Aprile scorso il Centro di Formazione Professionale di Torino Rebaudengo, con 400 allievi, si è recato a Cascine Vica, per la Giornata dei CFP Salesiani Piemontesi. I ragazzi presenti alla manifestazione salesiana erano circa 2400. Allegria e gioco , le parole chiave della giornata! Ecco alcune delle immagini... in anteprima mondiale ;O)

Qui con voi mi trovo bene!

db 2 Festa al CFP Rebaudengo per don Bosco! Tanti ragazzi, circa 400, sono in festa al Rebaudengo per il bicentenario in onore di don Bosco. Per l'occasione è stata aggiunta una colonna al Rebaudengo, come potete vedere nella fotografia in alto. La giornata è partita con la S. Messa, a cui tutti gli allievi ed i formatori del CFP hanno partecipato. Poi la benedizione del busto di don Bosco e merenda per tutti. Infine in Teatro per festeggiare con onore il nostro caro don Bosco. I ragazzi sono stati fantastici, i loro sorrisi e la loro vivacità ed allegria hanno reso la mattinata una vera e propria festa! Non possiamo che ringraziarti caro don Bosco... insieme ai nostri cari Emanuele, Raffaele e Annibale ci hai donato un momento di vera gioia. don bosco al reba "Vi aspetto tutti in Paradiso" don Bosco

In cortile con don Bosco

Formazione Professionale Salesiana

Formazione Professionale Salesiana

Ancora oggi dopo duecento anni di storia, il cortile di Don Bosco diverte ed educa grandi e piccoli Festa di fine anno al Rebaudengo: messa, freestyle, giochi di strada, zucchero filato, bancarelle e molto di più. In una serata di Giugno, proprio nel cortile di Don Bosco della nostra scuola, si sono alzati al cielo tante risate, tanti brindisi, tante emozioni e anche qualche preghiera. Passeggiando per il cortile, durante le prime ore dei festeggiamenti, mi soffermavo ed osservavo come, in quell’affollatissimo cortile, si stesse esaudendo il sogno di Don Bosco. Un vero clima di famiglia: formatori allievi e genitori complici, sintonizzati sulla stessa frequenza. Vedevo cuori innamorati che stavano vivendo, quasi come in un incantesimo, il clima di vera famiglia che si respira nelle case Salesiane. Un passo dopo l’altro, come in una piccola piazza di paese. I volti sorridenti mi arricchivano l’anima e le fatiche erano ormai un lontano ricordo. Ecco….. questo è ciò che si prova a conclusione di un faticoso anno di lavoro insieme ai ragazzi. Il clima di festa è il frutto delle fatiche e dei traguardi raggiunti con e per i ragazzi. Ogni anno, a tarda sera, a conclusione di tutto, mi ritrovo a pensare che questo nasce da colui che da sempre ha lottato per prendersi cura di ciascun ragazzo: Don Bosco!

Terza Tappa – Il CFP Rebaudengo gioca fuori casa contro le compagini dell’ Agnelli e del Valdocco

Schermata-2014-05-26-alle-08.49.32 La Formazione Professionale Salesiana a Torino si muove. Come il tram n. 4 attraversa il cuore della città. Come il tram è cosa quotidiana, di tutti i giorni; come il tram è accessibile a tutti. Così il 20 settembre 2013 i Centri di Formazione Professionale Salesiana di Torino hanno iniziato un percorso di riflessione con le Aziende ed Amministratori Pubblici, collegato alle tematiche delle opportunità di lavoro per i Giovani: soprattutto di quelli che frequentano i CFP CNOS-FAP “affinchè possano capire ed apprezzare l’opportunità che hanno nel frequentare questo tipo di attività nel contempo formative ed educative’ dichiarano i Direttori delle Sedi Operative di “Agnelli”, “Rebaudengo” e “Valdocco” in quanto “Don Bosco desiderava che i suoi giovani andassero a testa alta perché avevano un’istruzione ed un mestiere”. Ognuno dei tre incontri previsti (appunto “le tre fermate”) è stato programmato alternando momenti di svago ad altri di approfondimento e dibattito: così, anche il 28 maggio, per la “terza fermata’, i ragazzi si affronteranno in un triangolare di calcio, cui seguirà l’incontro con l’ArciVescovo di Torino, Mons. Cesare Nosiglia, e il Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Torino, Dr. Antonio Saitta, accolti dal Direttore dell’”Istituto Edoardo Agnelli”, Don Enrico Stasi, neo Ispettore dei Salesiani di Piemonte, Valle d’Aosta e Lituania: gli ospiti si confronteranno con gli Allievi dei tre CFP CNOS-FAP torinesi, affrontando i temi dell’accoglienza nella società interculturale e multirazziale, delle competenze professionali e dell’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Non a caso quest’ultimo incontro vedrà anche coinvolte, sul tema dell’occupazione, le Aziende che in questi anni hanno supportato la formazione professionale salesiana nelle attività di stage e tirocinio nonché nell’affiancamento didattico per rendere la formazione professionale coerente con le istanze del mondo del lavoro. Aziende ed Allievi si conosceranno reciprocamente, nell’ottica di opportunità di lavoro che forniscano speranze concrete di futuro lavoro; un futuro nel quale la Formazione Professionale salesiana crede ancora, perché il lavoro è una garanzia per i Giovani. Programma ore 8.30: Arrivo dei Giovani provenienti dalle Sedi Operative di “Rebaudengo” e “Valdocco”. ore 9.00: “LA BELLA”; triangolare di calcio. ore 11.00: Teatro Agnelli, incontro con il Vescovo di Torino ed il Presidente della Provincia. ore 12.15: Pizza, rinfresco ed aperitivo.